I Siti di immersione dell' Area di Tutela Marina di Porto Venere

subpersito.jpg 

Il mondo sommerso dell’Area di Tutela Marina del Parco di Porto Venere presenta una varietà di organismi tale che il subacqueo che visita i fondali ne rimane entusiasta e affascinato. Gorgonie, rocce tinteggiate con i colori vivi delle spugne colonizzatrici, pareti ricche di margherite di mare (Parazoanthus axinellae), pesci che danzano indisturbati, aragoste, murene e gronghi che sbucano dai loro nascondigli ed il ricco ed imprevedibile mondo della prateria di Posidonia oceanica creano un mondo sottomarino di incomparabile bellezza. L’arcipelago delle tre isole, Palmaria, Tino e Tinetto, presenta una struttura morfologica dove le falesie a strapiombo, proseguendo il loro cammino sotto il livello del mare, creano ambienti suggestivi particolarmente apprezzati da coloro che praticano attività subacquea, sia questa fatta in apnea che con l’ausilio delle bombole. La continua azione del mare, nel tempo, ha modellato numerose grotte sommerse e semisommerse di natura carsica che permettono agli amanti della speleologia subacquea di avventurarsi in cunicoli più o meno difficoltosi dove li accompagnano giochi di luci e organismi tipici degli ambienti semioscuri. All’interno dell’Area di Tutela Marina è presente una piccola prateria affiorante di Posidonia oceanica - S.I.C IT1345104 – inserita nell’allegato 1 della Direttiva habitat 92/43/CEE per la sua importanza naturalistica. Un habitat ricco di vita dove labridi, salpe, saraghi di prateria, ricci di mare, stelle marine, cavallucci marini e pesci ago popolano questa piccola prateria trovandovi il rifugio ideale e una grande quantità di nutrimento. La prateria di Posidonia è importante anche per il suo ruolo di difesa della costa dall’azione erosiva del mare; infatti la sua massa fogliare crea una naturale barriera che protegge la costa e le spiagge riducendo così la forza altrimenti distruttiva del mare.
Un ambiente ricco di colori, di meraviglie sommerse che rendono quest’area un prezioso tesoro per chi ama entrare a stretto contatto con l’ambiente marino. L’Area di Tutela Marina è stata istituita per garantire la tutela, la salvaguardia delle specie animali e vegetali presenti e per promuovere la conoscenza ed una corretta fruizione di questo ambiente.



|Secca di Dante|
|Parete del Tino|
|Grotta del Tinetto|
|Secca del Tinetto|
|Grotta Byron|