2017: ANNO INTERNAZIONALE DEL TURISMO SOSTENIBILE PER LO SVILUPPO

2017 ATS

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 2017 come Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo.
A 15 anni di distanza dalla prima celebrazione del turismo sostenibile, si vuole ribadire la necessità di evidenziare l'importanza di questo settore per il bene dell'ambiente e delle diverse civiltà e culture.
Il Turismo Sostenibile è attento all'ambiente e alle popolazioni che lo vivono, al centro ci sono il benessere, il rispetto e la tutela della cucltura e delle popolazioni locali.
L'ONU vuole promuovere il tema fra il maggior numero di persone per diffondere la consapevolezza del grande patrimonio esistente in ogni angolo del nostro pianeta oltre che portare un miglior apprezzamento dei valori intrinsechi delle diverse culture, contribuendo al rafforzamento della pace del mondo. Concetto che sottolinea come la salvaguardia ambientale debba andare di pari passo con l'equità sociale.
La decisione di adottare il 2017 come Anno Internazionale del Turismo per lo Sviluppo rispecchia le decisioni della comunità internazionale di adottare la nuova Agenda 2030 in cui il turismo è incluso come target in 3 dei diciassette Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS):
OSS 8: Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso èer tutti;
OSS 12: garantire modelli di consumo e produzioni sostenibili;
OSS 14: salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile.

Per la diffusione di questo tema, consapevole della sua importanza, il CEA del Parco di Porto Venere, all'interno della sua programmazione didattica rivolta alle scuole del territorio, affronta l'argomento evidenziandone le enormi potenzialità nell’ambito di uno sviluppo veramente sostenibile e tale da generare benefici a livello sovranazionale. Gli alunni, durante gli incontri con gli Educatori del CEA, hanno la possibilità di affrontare ambiti diversi che vanno dalla tutela dell’ambiente e della biodiversità agli equilibri socio-economici su scala planetaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *