IL COMUNE ADERISCE ALLA CARTA DI PARTENARIATO DEL SANTUARIO PELAGOS

mappa_santuario_cetacei

Il Comune di Porto Venere ha aderito e sottoscritto alla "Carta di Partnership" del Santuario Pelagos.
Questa Riserva, che si estende dalla Francia alla Toscana per una superficie totale di 87.500 km2, rappresenta una zona di tutela biologica e costituisce un complesso ma unico ecosistema di notevole interesse scientifico, culturale, educativo e socio economico, oltre che essere un habitat ideale per la riproduzione e l'alimentazione dei mammiferi marini che abitano il Mediterraneo.
Il Comune, ente gestore del Parco Naturale Regionale di Porto Venere e dell'Area di Tutela Marina che rientra in Pelagos, già da tempo promuove iniziative rivolte alla protezione delle specie e degli habitat marini, anche grazie alla collaborazione del Centro di Educazione Ambientale del Parco. Con l'approvazione di questo Accordo l'Amministrazione vuole sottolineare la volontà di porre ancora più attenzione su argomenti quali la tutela dei Cetacei, il turismo sostenibile, l'inquinamento e sull'importanza di promuovere e programmare iniziative atte ad informare gli utenti del mare coinvolgendo anche le scuole, i turisti, le associazioni ecc.
La Carta di Partenariato del santuario Pelagos è stata istituita nel 2009 e fin dall'inizio ha previsto la sottoscrizione volontaria da parte dei Comuni litorali dei tre paesi contraenti di un accordo con il Santuario Pelagos finalizzato a ridurre al massimo le attività che potrebbero avere impatto sull'esistenza dei mammiferi marini. L'Italia, in particolare, punta sulla demotonautizzazione sportiva e altre specifiche azioni informative e di vigilanza lungo i propri litorali.
La Carta ha una validità di anni 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *