Saettone

saettoneIn Italia ne esistono due sottospecie in funzione della regione geografica occupata, ma questo serpente nella maggior parte dell’Europa meridionale.
Il colore dell’ Elaphe longissima (Laurenti) è piuttosto uniforme sul giallo, grigio-olivastro, mentre i giovani sono più scuri con una banda nera sul capo fino alla bocca.
Misura da un minimo di 50 cm. ad un massimo di 150 cm. Con i maschi più grandi delle femmine.

Vive in zone aride con una spiccata tendenza ad arrampicarsi, molto agile è possibile vederlo durante le ore del giorno fino al crepuscolo.
Pur amando il sole, si rifugia quando la temperatura diventa elevata.

Anch’esso non velenoso caccia all’agguato topi e arvicole, piccoli sauri e nidiacei di uccelli che poi stritola tra le spire. I giovani predano piccole lucertole.

 

Come molti rettili durante l’inverno ha una latenza che trascorre in cavità di tronchi.
In primavera comincia un corteggiamento vivace in cui i due individui si rincorrono fino a quando si attorcigliano e il maschio blocca la femmina mordendola nella parte del collo.
Dopo circa tre mesi vengono deposte su substrati umidi 5-20 uova che si schiudono a settembre.

Il suo habitat “evita” la competizione con il biacco e lo si può trovare sulla Palmaria e nelle zone in cui prevalgono bassi cespugli esposti al sole.

E’ specie protetta e considerata simbolo della medicina per un mito arcaico che lo identificava con il Colubro di Esculapio, dio della salute.